Pomodorо e basilico o insalata “Caprese”?

C’è qualcuno, che ama i pomodori tanto, quanto li amo io? Dai tempi d’infanzia per me  loro sempre erano un sinonimo di estate. Tutto partiva dalle piccole piantine verdi, piantate nel orto, che emanavano inebriante profumo di pomodoro fresco. Poi cominciavano i lunghi giorni di attesa dei primi fiori, piccoli frutti verdi delle dimensioni di una nocciolina, la loro crescita graduale… e finalmente ti poti in casa il primo pomodoro appena rosato (aspettare ancora non se ne può più!) lo tagli a metà, mangi con un pizzico di sale e ti rendi conto – l’estate è arrivata! Da quel momento non si può passare un giorno senza la presenza di pomodori: pomodoro con formaggio, in insalata con olio, panna fermentata, maionese, uova e pomodori, e pomodori ripieni, marinati, gratinati, ketchup, le conserve…  mia madre li adorava con lo zucchero!

Trovandomi in Italia, ho capito – se еsiste il paradiso per i pomodori, allora è qui. Il clima secco, la vicinanza dei mari e l’abbondanza di sole fanno il loro lavoro: varietà popolari e riconosciute di frutta locale hanno un sapore unico. Ci sono, naturalmente, quelli che non hanno ne nome ne gusto, ma ora di quelli non ne parliamo. Alle qualità eccellenti di pomodoro italiano sarà dedicato un articolo speciale nella categoria „La dispensa italiana” come uno degli ingredienti base della cucina locale. Dopotutto, anche i colori del tricolore italiano, molti li associano al colore del pomodoro, basilico e mozzarella, di cui saranno composte anche le ricette di oggi.

A dire tutto, non sono neanche le ricette vere, perché c’è poco da spiegare nella loro preparazione. Ho scritto questo post più che altro per ricordarvi che, se avete urgente bisogno di un contorno facile e veloce – non dimenticate di pomodoro e basilico. Lo potete fare in insalata o tagliare a fette o, se avete pomodoro di grandi dimensioni, dividetelo a metà, salate e fate un po’ di incisioni trasversali per una miglior penetrazione del sale (lo chiamano pomodoro spaccato o la bistecca vegetariana). In ogni caso, aggiunta di basilico fresco e olio d’oliva buono darà un risultato eccellente.

E se avete bisogno di un piatto più sostanzioso, un secondo leggero, basta aggiungere la mozzarella, un po’ di pepe nero e si ottiene la cosiddetta insalata caprese. Anche qui non ci sono limiti per la fantasia: potete servire pomodorini e bocconcini di mozzarella interi o tagliati a pezzetti, tagliarli a fette e formare le torrette, infilzare sullo stecchino, creare i spiedini… Importante trovare le materie prime di buona qualità e questi piatti non vi deluderanno mai, nonostante la sua semplicità.

Contorni